Finalità del Protocollo Safeguarding

Diritto fondamentale dei tesserati è quello di essere trattati con rispetto e dignità, nonché di essere tutelati da ogni forma di abuso, molestia, violenza di genere e ogni altra condizione di discriminazione, prevista dal decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198, indipendentemente da etnia, convinzioni personali, disabilità, età, identità di genere, orientamento sessuale, lingua, opinione politica, religione, condizione patrimoniale, di nascita, fisica, intellettiva, relazionale o sportiva. Il diritto alla salute e al benessere psico-fisico dei tesserati costituisce un valore assolutamente prevalente anche rispetto al risultato sportivo. Chiunque partecipi con qualsiasi funzione o titolo all’attività sportiva è tenuto a rispettare i predetti diritti dei tesserati.

Modelli organizzativi e di controllo dell’attività sportiva e dei codici di condotta

La Federazione Italiana Pallavolo, con delibera del Presidente Federale n. 108/ 2023, coerentemente con le linee guida contenute nei principi generali emanati dall’Osservatorio Permanente del Coni, ha adottato le linee guida per la predisposizione dei modelli organizzativi e di controllo dell’attività sportiva e dei codici di condotta a tutela dei minori e per la prevenzione delle molestie, della violenza di genere e di ogni altra condizione di discriminazione prevista dal decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198 o per ragioni di etnia, religione, convinzioni personali, disabilità,età o orientamento sessuale

Coerentemente con quanto previsto dalle Linee guida FIPAV, la ASD VOLLEYBALL MONDOLFO ha adottato i seguenti documenti:

La società ASD VOLLEYBALL MONDOLFO, anche per il tramite del Responsabile contro abusi, violenze e discriminazioni designato, si impegna a dare massima diffusione dei sopra citati documenti agli atleti, tesserati, dirigenti, tecnici e genitori perchè lo conoscano e lo rispettino.

Responsabile contro abusi, violenze, discriminazioni

Allo scopo di prevenire e contrastare ogni tipo di abuso, violenza e discriminazione sui tesserati nonché per garantire la protezione dell’integrità fisica e morale degli sportivi, ai sensi dell’art. 33, comma 6, del d.lgs. n. 36 del 28 febbraio 2021, la ASD VOLLEYBALL MONDOLFO, con delibera del Consiglio Direttivo del……., ha nominato……………………responsabile contro abusi, violenze e discriminazioni